Discipline 2014

 

Elenco e descrizione delle discipline presenti al CombatGame 2014

 

KICK BOXING

Ki<a href=

Vedi i Maestri al Combat Game

La kick boxing o kickboxing è uno sport da combattimento che combina le tecniche di calcio tipiche delle arti marziali orientali ai colpi di pugno propri del pugilato inglese. Nasce in Giappone negli anni sessanta finche negli anni settanta diventa una vera e propria disciplina a se stante che continua ancor oggi a crescere e diffondersi in tutto il mondo. L’arte marziale della kickboxing prevede l’utilizzo di tecniche di pugno e di calcio che vengono portati sia al viso che al corpo. Oltre all’abilità tecnica va detto che anche una buona abilità tattica, che permette di studiare l’avversario per prevenire e controbattere le sue mosse, è dote fondamentale di questa disciplina.

Vedi Maestri

VIET VO DAO

viet vo dao1

Vedi i Maestri al Combat Game

Il termine “Viet Vo Dao” (la Via dell’Arte Marziale Vietnamita), è una sorta di nome-contenitore che definisce “l’insieme delle arti marziali e dei metodi di cultura del corpo di origine vietnamita, praticati con un fine educativo, tanto fisico che morale”, all’interno del quale sono compresi numerosissimi stili di arti marziali. Il Viet Vo Dao è una disciplina completa che comprende quyen a mani nude e con armi, difesa personale, attacchi e contrattacchi, ginnastica “terapeutica” a corpo libero, tecniche di respirazione e meditazione ed è quindi per qualsiasi fisico.

Vedi Maestri

 

KARATE

karate

Vedi i Maestri al Combat Game

E’ un’arte marziale nata nelle isole Ryukyu in Giappone. Il karate prevede lo studio approfondito di tecniche di colpo dette “atemi waza”. Prevede la difesa a mani nude, senza l’ausilio di armi, e si utilizzano pugni, calci (principalmente alle gambe e al tronco), gomitate, ginocchiate e colpi di percussione a mano aperta nelle zone sensibili del corpo umano (femore, articolazioni, fegato, gola, costole fluttuanti) al fine di provocare un trauma anatomico che neutralizzi l’avversario nel modo più veloce ed efficace possibile seguendo la regola del “minimo sforzo, massimo risultato”. Tutte queste tecniche sono corredate da un insieme di parate, schivate, spostamenti e scivolate atte a deflettere e intercettare gli attacchi oltre a proiezioni, spazzate, bloccaggi e leve articolari.

Vedi Maestri

BRASILIAN JU JITSU

Brasilian ju jitsu

Vedi i Maestri al Combat Game

E’ un’arte marziale, uno sport da combattimento e un metodo di difesa personale che si specializza nella lotta ed in particolare nel combattimento a terra. La disciplina insegna come suo fondamento che una persona più piccola e debole può difendersi con successo da un assalitore più grande e forte tramite l’utilizzo di appropriate tecniche come leve, chiavi articolari e strangolamenti, portando lo scontro al suolo.

Vedi Maestri

GRAPPLING

Grappling

Vedi i Maestri al Combat Game

Disciplina di lotta specializzata nel combattimento a terra e finalizzata alla sottomissione dell’avversario senza l’utilizzo delle percussioni ma tramite tecniche come strangolamenti, leve, chiavi articolari o prese dolorose. Queste tecniche vengono impiegate per mettere l’avversario in una posizione pericolosa per la sua incolumità fisica costringendolo ad ammettere, attraverso un segnale verbale o fisico (battere con la mano o con il piede sul corpo dell’avversario o sul tappeto), che non può liberarsi dalla presa senza ferirsi e riconoscendo in questo modo la sconfitta. Altresì è possibile vincere in un combattimento guadagnando più punti tecnici (portando a terra o ribaltando da terra l’avversario, conquistando una posizione di dominio a terra o rimettendosi in piedi quando ci si trova a terra sotto all’avversario).                  Vedi Maestri

KRAV MAGA

Krav_Maga_Marines

Vedi i Maestri al Combat game

Il Krav Maga è un sistema di combattimento ravvicinato e autodifesa di origine israeliana nato per essere appreso in breve tempo. Il krav maga risponde a criteri di tipo militare quali l’efficacia e la rapidità con cui si arriva al risultato desiderato, che spesso è la neutralizzazione definitiva dell’avversario. Infatti esso punta proprio alla neutralizzazione del nemico, prima che questi possa diventare una minaccia, con un mix di tecniche che vanno da pugni a leve articolari, a calci e proiezioni. Esso punta prevalentemente a zone vitali del corpo quali: genitali, carotide, occhi. Trova la sua maggiore applicazione nel campo degli operatori della sicurezza, forze armate e dei corpi di polizia.

Vedi Maestri

SEMI CONTACT

Semi contact

Vedi i Maestri al Combat Game

Il (Semi-contact) o point fighting, che significa “contatto limitato” o “combattenti al punto”, è una formula della kickboxing che prevede un combattimento non continuato a punti.  Il contatto deve essere necessariamente controllato e richiede soprattutto doti specifiche di rapidità, reattività, prontezza e velocità. Essendo una disciplina “veloce”, richiede uno sforzo in più e un fiato molto più preparato e resistente. Una tecnica famosa del semi-contact è il “blitz”, un attacco improvviso, che non esiste nelle altre formule della kickboxing perché poco utile specialmente in caso di contatto pieno.

Vedi Maestri

LIGHT CONTACT

light.00_png_srz

Vedi i Maestri al Combat Game

Il Light-contact,significa letteralmente “contatto leggero”, ma è inteso anche come “contatto controllato” ed è una formula della kickboxing che prevede un combattimento continuato a punti. Come nel semi-contact, il contatto deve essere necessariamente limitato o controllato, e privilegia soprattutto le doti specifiche di esecuzione tecnica e di pulizia dei colpi che vanno eseguiti con scioltezza e velocità, privilegiando la tecnica alla forza. A differenza del semi-contact l’arbitro non interrompe il combattimento dopo l’esecuzione di una tecnica portata a segno.

Vedi Maestri

K1

k1

Vedi i Maestri al Combat Game

Nel 1993, in Giappone, venne organizzato un torneo chiamato K-1, in cui “K” sta per Karate, Kempo e Kickboxing. In questo torneo vennero applicate le regole della kickboxing, con l’ammissione ulteriore di ginocchiate senza presa e i pugni saltati e girati. Lo scopo era mettere sullo stesso ring atleti di diverse arti marziali e sport da combattimento con un regolamento sportivo che permettesse loro di confrontarsi.

Vedi Maestri

THAI BOXE

Muay_Thai_Kids

Vedi i Maestri al Combat Game

La muay thai, nota anche come thai boxe, boxe thailandese o pugilato thailandese, è uno sport da combattimento a contatto pieno che ha le sue origini nella Mae Mai Muay Thai (Muay Boran), antica tecnica di lotta thailandese. Essa utilizza una vasta gamma di percussioni in piedi e di tecniche di clinch. La disciplina è nota come “l’arte delle otto armi” o “la scienza degli otto arti” perché consente ai due contendenti che si sfidano di utilizzare combinazioni di pugni, calci, gomitate e ginocchiate, quindi otto parti del corpo utilizzate come punti di contatto, rispetto ai due del pugilato o ai quattro della kickboxing, associate ad una intensa preparazione atletica e mentale che fanno la differenza negli scontri a contatto pieno.

Vedi Maestri

SAVATE   clicca qui

Savate

Vedi i Maestri al Combat Game

La savate (nota anche col nome di boxe francese) è un’arte marziale che costituisce anche una forma di difesa personale. Nata nei quartieri più poveri di Parigi e sviluppatasi nell’aristocrazia francese durante i primi anni dell’ottocento, è divenuta col tempo anche uno sport da combattimento. Particolarità di tale disciplina è che i savateur nello sferrare calci possono colpire l’avversario solamente con il piede, mentre altre tecniche di combattimento prediligono l’utilizzo di colpi dati con la tibia o il ginocchio; inoltre gli atleti devono sempre vestire delle apposite scarpe.

Vedi Maestri

WOMAN DEFENSE

self_defence

Vedi i Maestri al Combat Game

Più che una disciplina un’esigenza dei nostri giorni, la difesa personale femminile è non solo un allenamento volto a migliorare la preparazione fisica di chi vi partecipa, ma serve soprattutto come strategia mentale che aiuta le donne a reagire nelle situazioni di difficoltà e pericolo trovando il modo di volgerle a loro vantaggio. Un allenamento strutturato in palestra che affronta però situazioni reali nelle quali ci potremmo trovare quotidianamente, dal parcheggio poco illuminato al garage del supermercato.

Vedi Maestri

KRAV KIDS

Vedi i Maestri al Combat Game

Il bullismo non è una malattia, o un fenomeno lontano che non ci appartiene. Il bullismo è un atteggiamento che a volte noi genitori non vediamo nei nostri figli. Per questo nasce una disciplina che serve a spiegare loro quanto onore e rispetto siano atteggiamenti che si possono imparare anche divertendosi e praticando una sana attività di gruppo.

Vedi Maestri

KUBOTAN

kubota.jpg

Vedi i Maestri al Combat Game

Il Kubotan è un cilindretto in alluminio di circa 14 cm avente su una sua estremità un anello portachiavi, esso viene utilizzato per la nostra autodifesa in caso di aggressioni. In poco tempo e con pochi movimenti istintivi si può utilizzare per portare dei colpi e delle pressioni su parti sensibili del corpo umano. Risulta quindi un utile strumento (legale) facilmente utilizzabile da tutti.

Vedi Maestri

CHAUSS’FIGHT

Evoluzione della Savate o Boxe Francese, i colpi nella Chauss FightchaussFight-600x400 vengono portati con il collo, con la punta del piede, con i talloni e la tibia. Si può colpire l’avversario ovunque tranne che suIla nuca o nel triangolo genitale.

SELF DEFENCE

Woman defence

Vedi i Maestri al Combat Game

È molto diffusa l’opinione che la difesa personale sia solo un insieme di tecniche ed insegnamenti atti ad usare violenza per sopraffare fisicamente un avversario prima che sia lui a farlo, in realtà la difesa personale comprende esclusivamente tecniche e strategie per la difesa dalle aggressioni, a livello fisico, psicologico e verbale. In tema di autodifesa un concetto molto importate è quello della prevenzione, e per questo viene incluso negli studi di tali tecniche. La prevenzione serve ad evitare inutili situazioni di rischio per la persona. La difesa personale deve quindi essere vista come una cultura di prevenzione adatta a tutti. Lo studio di un’arte di difesa prima di tutto intende dare fiducia in sé stessi ed una conoscenza dei rischi e delle violenze, l’atteggiamento di una coscienza preventiva di qualsiasi attacco.

                                                                         Vedi Maestri

TAEK WONDO

Tai_Kwon_Do

Vedi i Maestri al Combat Game

E’ un’arte marziale coreana e uno sport da combattimento a contatto pieno nato fra gli anni ’50 e ’60. Taekwondo sportivo è il termine utilizzato per descrivere quella branca focalizzatasi maggiormente nella competizione, nel confronto agonistico e nella velocità di esecuzione (come nel combattimento olimpico). Il taekwondo sportivo a sua volta è suddiviso in due stili principali: uno deriva dal kukkiwon, la fonte del sistema di combattimento detto sihap gyeorugi che è ora parte del programma dei giochi olimpici e che è controllato dalla World Taekwondo Federation (WTF). L’altro proviene dalla International Taekwon-Do Federation (ITF). Il Taekwondo WTF sportivo da combattimento a contatto pieno , si compone in larga misura di vari tipi di calci medi ,alti e pugni (diretto al petto, ganci ai fianchi , montanti allo stomaco), esclusivamente al busto.

                                                                             Vedi Maestri

NINJUTSU

Vedi i Maestri al Combat Game

Il ninjutsu è ormai noto in Giappone e soprattutto in Europa come una delle antiche (koryū) arti marziali giapponesi. L’esperto per definizione nelle tecniche di ninjutsu è rappresentato nell’immaginario moderno dal ninja.

 Vedi Maestri

MIND SELF DEFENSE-KRAV MAGA

mind self defence

Vedi i Maestri al Combat Game

I CORSI EFFETTUATI CON IL METODO “MIND SELF DEFENSE ” – KRAV MAGA PARTONO DAL PRESUPPOSTO DI INDIVIDUARE CHIARAMENTE I LIMITI PSICO-FISICI DI TUTTI I PROTAGONISTI DI EVENTI A SFONDO VIOLENTO (aggressioni, furti, rapine, tentativi di omicidio, violenze sessuali … etc.) Il metodo è stato fondato dal Grand Master Mauro de Marchi ed è attualmente riconosciuto dalla federazione IAKSA International, dalla F.I.K.M. (fed. Italiana krav maga) e dall’ente di promozione sportiva CSEN. E’ di fondamentale importanza conoscere il funzionamento del nostro cervello che reagisce in modo assolutamente identico, durante la fase di rilascio adrenalinico, se non si trova in presenza di “filtri” particolari (alcool, droghe, disturbi psichiatrici etc.) che ne inibiscano in tutto o in parte la funzionalità. Quanto affermato ha valenza per TUTTI GLI APPARTENENTI ALLA “SPECIE ANIMALE DOMINANTE” e cioè alla SPECIE UMANA. La “corteccia cerebrale”, la parte atavica della nostra mente, è identica per tutti e non ha importanza se in quel momento siamo aggressori o vittime, il cervello è orientato al meccanismo psicologico denominato “FIGHT or FLIGHT”, combatto o fuggo. Questo approccio in tutte le situazioni deriva da decine di millenni durante i quali la specie umana non era al vertice della “catena alimentare” e non era “DOMINANTE”. Si può perciò affermare che il cosiddetto “ISTINTO DI SOPRAVVIVENZA”, il meccanismo che ci permette di “CONSERVARE LA SPECIE”, sia assolutamente identico in tutti gli uomini (giova ripetere che sono fatte salve situazioni incontrollabili come l’abuso di sostanze o le patologie).

                           Vedi Maestri

SYSTEMA

Sysytema

Vedi i maestri al Combat Game

Il Systema  è un’arte marziale russa. L’allenamento include: combattimento a mano nuda, prese, combattimento con armi da taglio e con armi da fuoco. L’allenamento coinvolge esercizi e lavoro di coppia senza forme predefinite. Si concentra maggiormente sul controllo delle 6 leve del corpo (gomiti, ginocchia, collo, anche, spalle, vita) attraverso l’uso di punti/zone di pressione e colpi e tratta anche le applicazioni con armi. Systema è stata spesso conosciuta come un’arte marziale sviluppata e usata dai corpi speciali russi, e si riferisce ai vari sistemi del corpo (muscoli, sistema Nervoso, Sistema respiratorio, etc) come anche ad elementi della Psicologia e dello Spirito.

Vedi Maestri

PRIMAL MOVE

Primal move

Vedi i Maestri al Combat Game

Primal Move è un approccio integrato al movimento, scientifico ma divertente, dove l’obiettivo è quello di farti muovere “meglio”, sulla base degli schemi motori primitivi che tutti quanti noi abbiamo imparato nella prima infanzia. A questo si aggiungono modalità di allenamento di diverse intensità per la core stability, la forza e l’apparato cardiovascolare.
Primal Move è un sistema molto versatile, utilizzabile come fase preparatoria per qualunque altra disciplina.

Vedi Maestri

Torna su